seggiolini auto reclinabiliOggi trasportare un bambino in auto è una necessità di quasi tutte le famiglie: per poterlo fare è necessario avere un seggiolino auto adatto, dimensionato rispetto al peso del bambino e tale da garantire la protezione e la sicurezza dalla nascita fino ai 36 kg, oltre i quali è possibile utilizzare le normali cinture di sicurezza (presupponendo che l'individuo abbia superato l'altezza di 1,50 m).

 Quando il bambino è piccolo, collo e schiena sono fragili e molto sensibili agli urti, pertanto in auto occorre montare un seggiolino di gruppo 0 (navicella), una culla rinforzata che permette di trasportarlo in posizione completamente sdraiata, soluzione necessaria almeno nei primi 2/3 mesi di vita.

Appena il bambino è in grado di sollevare il collo, è possibile iniziare a utilizzare l'ovetto (gruppo 0+), un seggiolino molto imbottito da posizionare in senso contrario a quello di marcia, bloccato con le opportune chiusure di sicurezza.

 

 

Quando il bambino raggiunge i 10 kg di peso (circa 9 mesi di età) arriva il momento dei seggiolini del gruppo 1 e successivi, ovvero quelli che vengono posizionati in senso uguale a quello di marcia e che variano anch'essi in base al peso del bimbo: gruppo 1 (dai 9 ai 18kg), gruppo 2 (dai 15 ai 25kg), gruppo 3 (dai 22 ai 36 kg). Esistono poi delle soluzioni combinate che permettono di utilizzare lo stesso seggiolino per una fascia di peso più ampia: gruppi 0/1, 1/2/3, 2/3, ciascuno dei quali include le fasce di peso combinate dei singoli gruppi. 

Per garantire massima sicurezza al bimbo, sarebbe opportuno posizionare sempre il supporto nel sedile posteriore centrale dell'auto, soprattutto se dotato del sistema Isofix, che permette l'aggancio in modo rigido allo schienale, come soluzione alternativa o integrativa rispetto alle cinture di sicurezza; qualora si scelga di installarlo nel sedile anteriore, è obbligatorio invece disattivare l'airbag passeggero, in quanto l'eventuale attivazione potrebbe provocare danni molto gravi al bambino.

La nostra selezione di seggiolini reclinabili

Foppapedretti Isodynamik
Peg Perego Viaggio Surefix
Foppapedretti Dynamik 9-36
Chicco Eletta Comfort
Cybex Silver Solution X
Inglesina prime miglia I-fix

Normativa del codice stradale

Trasportare i propri figli in auto con un seggiolino adeguato non è solo una scelta di buon senso, ma un vero e proprio obbligo richiesto dal codice della strada, che impone l'utilizzo del corretto seggiolino in base al peso del bambino e l'omologazione rispetto alla normativa europea, contrassegnata dalle sigle ECE R44-02, ECE R44-03, o ECE R44-04, che devono essere riportate sul seggiolino stesso e che garantiscono gli standard necessari per un corretto trasporto del bambino. Il mancato rispetto delle normative in vigore comporta l'applicazione di una sanzione amministrativa che può arrivare fino a qualche centinaio di euro, oltre che una sospensione della patente nel caso in cui la violazione sia ripetuta più volte.

Il seggiolino reclinabile: comodità e sicurezza

Quando si inizia a utilizzare i seggiolini dal gruppo 1 in su, la posizione del bimbo durante il trasporto può variare molto, soprattutto se si affrontano viaggi lunghi con una certa frequenza, considerando che il bimbo si stanca facilmente e durante il viaggio potrebbe dormire anche per ore.

Se il bambino si addormenta in un seggiolino con lo schienale verticale, per quanto possa essere saldamente ancorato tramite le cinghie di sicurezza, come effetto quasi immediato si vede che il capo tende a ciondolare verso il basso, esponendolo a rischi maggiori per il collo in caso di urti o scossoni, oltre a rischiare che possa respirare male senza che gli altri passeggeri se ne rendano conto da subito. Per questo motivo diversi seggiolini sono stati progettati in modo da essere reclinabili in più posizioni, permettendo al bambino una postura più rilassata e maggiormente indicata per il sonno: i seggiolini reclinabili consentono di avere due o più posizioni di inclinazione dello schienale, in modo che il bambino possa tenere una postura sempre più inclinata fino ad arrivare ad una anche semi-sdraiata, mantenendo la totale sicurezza nel trasporto.

Oltre alla reclinabilità standard, esistono anche alcune marche che propongono seggiolini con lo schienale libero, ovvero che si adatta completamente all'inclinazione del sedile dell'auto, seguendo quindi la reclinabilità dello stesso: in questo modo il seggiolino rimane sempre perfettamente aderente all'auto, evitando qualunque tipo di vibrazione ulteriore.

Alcune marche a confronto

In commercio esistono diversi modelli di seggiolini reclinabili, con fasce di prezzo che variano in base alla marca e alle dotazioni supplementari. Quando si acquista un prodotto di questa importanza, oltre a vederlo e provarlo in negozio, risulta utile confrontarsi con chi lo ha già provato, leggendo recensioni affidabili e valutando quindi i pro e i contro della scelta finale. Considerando che la reclinabilità ha maggiore importanza nei seggiolini di gruppo 1 in quanto il bambino è più piccolo e ha senza dubbio più bisogno di sostegno durante il sonno, riportiamo in sintesi alcune annotazioni rispetto alle recensioni di principali modelli e marche, fermo restando che nei pareri di chi utilizza il prodotto bisogna considerare anche il fattore soggettività.

Chicco offre una vasta gamma di seggiolini auto, con prezzi che variano tra i 100€ e i 300€, tutti omologati e curati nel dettaglio in termini di comfort e sicurezza, valutati mediamente 4 o 5 stelle su 5. I principali modelli di gruppo 1 sono reclinabili in varie posizioni, 4 nel caso dell'Eletta, 5 nel caso del modello X-Pace; in entrambi i casi gli utenti che l'hanno comprato, pur essendo molto soddisfatti nel complesso, hanno evidenziato però che la massima reclinabilità è limitata, anche se il bambino si addormenta comunque. Probabilmente, partendo da 4 o addirittura 5 possibili inclinazioni, ci si aspetta che la massima sia quasi orizzontale, cosa che invece non è scontata.

Bebè Confort, altra marca nota, ha fasce di prezzo tra i 120€ e i 450€, proponendo seggiolini di gruppo 1 molto tecnologici, ovviamente omologati, e con una buona reclinabilità: il modello Iseos Isofix porta il bambino in posizione molto comoda per la nanna, così come l'Axis, reclinabile in 8 posizioni, è valutato decisamente comodo da questo punto di vista, oltre al fatto di avere la possibilità di ruotare lateralmente, facilitando il posizionamento e la presa del bambino in entrata e in uscita. Altri modelli, come il Pearl, sono reclinabili in più posizioni, ma non vengono evidenziati particolari commenti da questo punto di vista.

Per il gruppo 0+/1 Brevi propone i seggiolini Grand Prix, reclinabile in 5 posizioni, e il Kio Antimicrobico, reclinabile i 4 posizioni, con prezzi intorno ai 130/150€: quest'ultimo ha una seduta piuttosto inclinata anche nella posizione più verticale, cosa che per alcuni è un grande pregio, per altri invece meno, perché il bambino tende a piegare il collo per raddrizzarsi.

Dando uno sguardo alle proposte di Inglesina, troviamo seggiolini con fasce di prezzi dai 150€ fino ai 450€/500€, come l'Amerigo HAS, che si reclina in 4 posizioni, il Marco Polo, gruppo 0+/1, che si reclina in 5 posizioni, e il Prime Miglia, gruppo 1/2/3,reclinabile in sole 2 posizioni: sebbene siano seggiolini con alti standard di sicurezza e comodità, non spiccano particolarmente per quanto riguarda la possibile posizione nanna.

Foppapedretti, marca con una vasta gamma di prodotti, propone il modello di seggiolino Dinamyk 9-36, di fascia di prezzo media e gruppo 1/2/3, reclinabile in 5 posizioni: ben valutato nel complesso, ma considerato poco reclinabile, anche se sufficiente per non far ciondolare la testa del bambino in caso di sonno.

TecTake è una marca con fasce di prezzo inferiori rispetto alle altre, con soluzioni anche al di sotto dei 100€: il modello di seggiolino 400212, di gruppo 1/2/3, invece di essere reclinabile, ha lo schienale libero, ovvero segue l'inclinazione del sedile dell'auto, pertanto a meno che non si abbiano i sedili posteriori della propria auto molto reclinabili, di fatto tende a rimanere in posizione verticale.

In conclusione, prima di acquistare il seggiolino verificate tutti gli standard di sicurezza e la reclinabilità effettiva rispetto alle esigenze di postura del bambino.